21 DIcembre 2018 || Giulia's Mother _ Here

Venerdì 21 DICEMBRE
Giulia's Mother

"Un album da ascoltare adesso. Qui. Senza esitazioni” – Rockit

“Un talento eccezionale. Una voce unica nel panorama attuale” – Rockerilla

Un disco realizzato con una batteria, una chitarra acustica artigianale che suona anche come un basso e pedaliere ed effetti che armonizzano la voce. Un suono sorprendentemente difficile da ricondurre a sole due persone.

Questo è “Here”, il secondo album del duo Giulia's Mother registrato negli Studi Andromeda di Max Casacci (Subsonica) con Maurizio Borgna. Testi ispirati in gran parte dalle teorie del cosmologo Stephen Hawking in cui ogni traccia diventa una riflessione sul proprio tempo che scorre. Tutti i brani, come nel precedente album “Truth”, sono stati registrati in presa diretta e senza sovra-incisioni, scegliendo così di mettere sul disco esclusivamente ciò che i Giulia's Mother possono realmente portare sul palco. Atmosfere, silenzi ed esplosioni sonore.


Andrea Baileni , voce e chitarra (premio ADGPA Miglior Chitarrista Acustico 2013) e Carlo Fasciano alla batteria pubblicano per INRI, a maggio del 2016, l'album di debutto “Truth” che riceve consensi unanimi sia da pubblico che critica venendo inserito anche tra i miglior dischi dell'anno da riviste di settore come Il Mucchio o webzine come Rocklab. I Giulia's Mother con il primo disco vengono accostati ad artisti quali Bon Iver, James Blake, Antony and the Johnson con sonorità tra folk, indie/pop e post rock.
Il loro suono è caratterizzato dall'uso di pedaliere che armonizzano sia le voci che la chitarra acustica, chitarra che suona anche come un basso. Parte dallo stesso mese d'uscita di “Truth” un tour di 60 concerti che vede suonare i Giulia's Mother in Italia, Inghilterra e Scozia partecipando al Fringe Festival di Edimburgo.