29 aprile 2017 || Marco Conidi Live

Marco Conidi live

Ad Aprilia torna Marco Conidi con l'energia, la grinta e l'ironia dei suoi trascinanti spettacoli dal vivo. I racconti, le poesie e le struggenti melodie di uno degli autori più raffinati del cantautorato italiano. Conosciuto da molti, ma non scoperto da tutti, oggetto di culto per il suo fan club ” Angeli Maleducati” che negli anni ha toccato punte di diecimila iscritti. Un ribelle vero, un cantautore sincero.

Sabato 29 aprile dalle 22.30

Marco Conidi nasce a Roma nel 1966, e debutta da cantautore nel 1989 con l’album FERRAGOSTO ’66, prodotto da Gaio Chiocchio. Nello stesso anno scrive Paura di vivere (La lettera) per Paola Turci. Nel 1991 partecipa al Festival di Sanremo insieme a Bungaro e a Rosario Di Bella con “E noi qui”, e pubblica il secondo album, "Marco conta uno due tre". Nel 1992 esce "C'è in giro un'altra ragazza", ristampato l’anno dopo con l’aggiunta di Non è tardi, la canzone proposta a Sanremo quell’anno, e “La rivoluzione del ’93”. Il mini-cd Stella di città (cover di Runaway train dei Soul Asylum) è l’unica uscita discografica del 1994, e bisogna attendere il 1998 per l’uscita di Marco Conidi, che contiene “Un passo via da te”, adattamento italiano di One Step Up di Bruce Springsteen, incluso anche nel tribute album For You. È del 2001 l’album dal vivo Reprise.

Nel 2005 esce NUVOLE E REGOLE, al quale contribuiscono Sergio Cammariere e Gianmarco Tognazzi. Il 26 luglio 2006 si esibisce allo stadio Olimpico per la celebrazione degli 80 anni della Roma cantando “Mai sola mai”. Nel 2007 esce il mini-Cd “Mai soli mai”, il cui ricavato viene devoluto ai centri anziani della capitale.

Miracoli non se ne fanno, l’ultimo album di Conidi, esce nel novembre del 2007. Nell’ottobre 2011 pubblica Cinque Anni, raccolta di materiale inedito tra il 1993 e il 1998. Nel 2013 insieme all’Orchestraccia, gruppo che riprende la tradizione folcloristica romana esce SONA ORCHESTRACCIA SONA. Nel 2016 è uscito il singolo “Roma Capoccia” cover in versione rock del celebre brano di Antonello Venditti i cui proventi sono destinati ad Emergency.