7 aprile 2017 || Mèsa opening Gianluca Lupo

Mèsa live opening Gianluca Lupo

La nuovissima cantautrice romana presenterà le canzoni del suo ep d'esordio, un lavoro anticipato dal video del singolo "Tutto". Una scrittura molto influenzata dal sound americano degli anni ’90 ha incontrato un cantautorato languido e più intimo, desideroso di recuperare le proprie radici. E in apertura spazio alla musica di Gianluca Lupo.

Venerdì 7 aprile dalle ore 22.30
----------------------------------------------------------------------------------------------------------
Mèsa nasce a Roma nel 1991, con una buona dose di Sicilia nel sangue. Inizia a suonare la chitarra e a scrivere canzoni da bambina ascoltando i Nirvana, passando col tempo per il rock alternativo italiano fino allo sbarco sul pianeta Folk dove inizia ad apprezzare il sussurro e l'invito alla melodia. Si converte alla sua lingua soltanto a 23 anni perché capisce che per raccontare qualcosa c'è bisogno di una profonda amicizia con le parole. Dopo vari anni in band anglofone, si ritira per necessità a scrivere dei brani in italiano che raccontano il distacco, la resilienza e il desiderio di stanare un’altra occasione. Dopo aver suonato un anno in solitaria in giro per Roma e non solo, si trova una band (o la band trova lei?) e registra in studio in suo primo EP che esce a gennaio 2017.
La storia del titolo del primo EP di Mèsa non esiste perché il primo EP di Mèsa non ha un titolo ma i brani che lo compongono sì e hanno anche una storia da raccontare. Sono brani che nascono da una doppia fine simultanea: la fine di un amore e la fine di una band.
La prima fine ha prestato i contenuti, la seconda ha imposto la ricerca di una forma indipendente.
Ne sono venuti fuori 5 brani che a volte raccontano in modo rock qualcosa di pop – cos’è più pop dell’amore? – altre volte propongono invece un vestitino pop per vestire come si deve una canzone rock.

Gianluca Lupo nasce ad Albano Laziale 40 meravigliosi anni fa, ma non sapremo con certezza cosa farà per i prossimi 40. Dal 2000 ha collaborato con molti musicisti della scena romana. Dopo un periodo inattività, con la band che lo ha supportato (e sopportato) ovunque, nel 2016 è tornato nello studio di registrazione per realizzare il disco con parte del materiale a lui più caro, album che uscirà ad aprile.