Formatta: una nuova generazione di idee

Nasce FORMATTA un nuovo percorso collettivo per reinventare un polo culturale per la città di Aprilia.

EXMATTATOIO 1.0:

L’esperienza che da dodici anni costituisce uno tra poli culturali più vivi della Provincia di Latina e della Regione Lazio sta per concludersi, nelle forme e nei modi in cui migliaia di giovani e meno giovani l’hanno conosciuta. L’Exmattatoio di Aprilia, Officina culturale della Regione Lazio per molti anni, laboratorio artistico e musicale in cui centinaia di artisti hanno regalato grandi emozioni al pubblico, con i suoi migliaia di soci, volta pagina.

Questa che sta per iniziare sarà orgogliosamente l’ultima stagione dell’Exmattatoio per come lo abbiamo conosciuto finora. Assolutamente non un suicidio collettivo, ma la voglia di rileggere il contesto culturale del nostro territorio, rileggerne i suoi bisogni sotto una chiave nuova, costruire un nuovo laboratorio di idee che guardino al futuro. Un processo analogo a quello che ne determinò la nascita nel lontano 2002 si vuole e si può rimettere in moto.

 

FORMATTA:

La nostra città, come il nostro Paese, sono cambiati profondamente in questi dodici anni in cui l’Exmattatoio ha costruito la sua storia, e con essi sono cambiati i modi e le necessità del mondo della cultura e del pubblico che questi luoghi li abita.  

L’idea di FORMATTA nasce da questo, dalla voglia di riscrivere un nuovo format, ricercare e rimettere insieme operatori culturali, artisti, creativi, organizzatori, pubblico ed istituzioni per far emergere un nuovo modo di stare insieme, di fare e promuovere cultura, di costruire cittadinanza e partecipazione.

Cerchiamo una nuova generazione di idee e vogliamo confrontarle tra di loro per creare qualcosa di nuovo. Capire dove stanno andando le nuove complicate realtà giovanili, come e in che modo è cambiata l’aggregazione sociale e culturale in questo inizio millennio.

EXMATTATOIO 2.0:

Questa è una grande sfida che “La Freccia”, l’Associazione del circuito ARCI che ha gestito gli spazi comunali in Via Cattaneo, lancia al territorio: un MATTATOIO 2.0 da costruire insieme ben oltre i suoi soci, ben oltre coloro che in questi anni hanno partecipato alla costruzione di questo progetto, e con tutti coloro che hanno qualcosa da dire e soprattutto voglia di fare.

In questa stagione, che parte dal mese di novembre 2013, diventeremo incubatori di idee: volgeremo lo sguardo alle moderne forme di comunicazione, alla diffusione dei nuovi linguaggi ed impulsi socio-culturali, alla promozione delle espressioni artistiche emergenti che nascono dal basso, vorremmo diventare vetrina per nuovi talenti e costruire insieme ad altri nuovi percorsi culturali. Offrire le nostre conoscenze, i mezzi tecnici e produttivi che abbiamo realizzato in questi anni per mettere chiunque abbia idee e volontà nella condizione di realizzare progetti insieme a noi.

IN CONCLUSIONE:

Siamo forti di una storia straordinaria, che in questi dodici anni ha incontrato la vita di migliaia di persone, una storia fatta di amore per gli altri e per il nostro territorio, che oggi si avvia a conclusione per consentire che un nuovo progetto possa rinascere in altre forme, con altre modalità e contenuti che ognuno potrà contribuire a scrivere. Non ci diamo tempi, mettiamo il nostro patrimonio di esperienza, spazi, attrezzature tecniche e capacità che abbiamo costruito in questi anni a disposizione di un nuovo progetto.

Noi continuiamo a fare la nostra parte per migliorare questa città, per costruire comunità e socialità.

Non possiamo farlo da soli, reinventiamo il futuro insieme.